Hotel De Petris ***

Benvenuti a Roma!

Nel centro di Roma

Cosa visitare

SAN PIETRO IN VATICANO

La Basilica di San Pietro sorge sulla tomba dell’Apostolo Pietro, ubicata in una necropoli del secolo I. La prima basilica vaticana fu costruita da Costantino nel secolo IV. Mille anni più tardi, durante il Rinascimento, il Papa Giulio II la demolí per costruirne una nuova. Dovuto alle sue gigantesche dimensioni, i lavori durarono 160 anni e ci lavorarono i migliori artisti dell’epoca. La facciata di Maderno, la cupola di Michelangelo e la Piazza del Bernini sono uniche al mondo… per questo, entrando nella basilica si riceve un’impressione travolgente.


IL COLOSSEO

Simbolo dell’eternità di Roma, il Colosseo, o Anfiteatro Flavio come era conosciuto nell’epoca classica, come nessun altro monumento trasporterá i turisti allo splendore della Roma Imperiale. La sua architettura quasi perfetta gli ha permesso di sopravvivere 2000 anni nonostante incendi, terremoti e sistematici saccheggi subiti nel corso della storia. Il più grande anfiteatro del mondo sorge nel cuore della Roma Antica. L'imperatore Vespasiano lo fece costruire esattamente dove si trovava lo stagno della villa di Nerone, con il fine di cancellare la memoria del suo odiato predecessore.


FORO ROMANO

Nel Foro Romano si svolgeva la vita quotidiana del cittadino dell'antica Roma: la politica, la giustizia, il commercio, la vita sociale ed il culto agli dei. Era il cuore della città ed è pieno di ricordi dei principali protagonisti della storia di Roma. Vero santuario della Roma Antica, il Foro Romano è una visita obbligata, ma è necessario avere una buona guida per capire ogni monumento: le basiliche, i templi, la Curia del Senato o la Casa delle Vestali. Oggi rimane poco di tutta questa storia, ma é davvero interessante poterla rivivere negli stessi scenari in cui si è svolta.


CASTEL SANT'ANGELO

Poche sono le persone che lasciano Roma senza aver fotografato questo famoso castello vicino al Tevere, raggiungibile dall'altro lato del fiume attraverso il ponte piú bello e al Vaticano per mezzo di un lungo corridoio murato. Il palazzo fu concepito inizialmente come Mausoleo dell'Imperatore Adriano (117-138), ma dovuto alla sua struttura solida e alla sua posizione strategica ha avuto un ruolo protagonista nelle infinite lotte per il controllo della città. È stato un’inespugnabile fortezza perché ha potuto sopportare l'assedio per mesi, e nessun invasore poteva proclamarsi padrone di Roma, fino a che Sant'Angelo non si fosse arreso. Oltre a fortezza, il castello è stato utilizzato pure come palazzo dove i papi trascorrevano lunghi periodi in tempi difficili. È per questo motivo che ha nobili camere arricchite da eleganti affreschi rinascimentali. Più tardi, quando diventò proprietà dello Stato Italiano svolse la funzione di prigione, e dal 1925 ospita il Museo Nazionale del Castel Sant’Angelo.


FONTANA DI TREVI

La Fontana di Trevi è la fontana più monumentale di Roma e una delle più belle del mondo. La storia di questa fontana risale ai tempi dell'imperatore Augusto. Secondo la leggenda, una fanciulla misteriosa indicò al generale Agrippa la posizione della sorgente nella periferia di Roma. Per portare l'acqua alla città, Agrippa costruì un acquedotto (finito nell’anno 19 aC), e in onore della fanciulla lo chiamò Acqua Vergine. La monumentale fontana che oggi ammiriamo fu costruita nel XVIII secolo da un uomo quasi sconosciuto di nome Nicola Salvi, che sorprese tutti con questo sorprendente design. I lavori per la sua costruzione durarono 30 anni e purtroppo Salvi morì senza poter vedere la sua opera completata.


PIAZZA VENEZIA

Piazza Venezia è oggi un importante snodo di traffico nel cuore della città. È presieduta dall’enorme Monumento a Vittorio Emanuele II, costruito per onorare il Paese dopo l'unificazione italiana. Per realizzarla si è dovuto spostare un intero corpo di Palazzo Venezia, distruggendo uno degli ultimi luoghi del rinascimento romano. Inoltre la Piazza è chiusa ai lati da Palazzo Venezia e da un palazzo costruito nel XX secolo in simmetria con quest'ultimo. Esattamente davanti la grande massa bianca si trova la famosa Via del Corso, mentre sul lato opposto si può osservare l’obelisco di Piazza del Popolo.


PIAZZA DI SPAGNA

Piazza di Spagna è uno dei luoghi più magici di Roma. Il suo scalone monumentale, realizzato nel XVIII secolo a spese della corona di Francia, è un grande scenario che lo rende uno dei luoghi più frequentati della città. Quando si osserva vuota, invece, si ha la sensazione di trovarsi in un teatro nel momento sbagliato. Il nome della piazza si deve alla presenza dell’ambasciata spagnola, davanti alla Santa Sede, installata in un palazzo ai piedi della collina dal XVII secolo. La parte in alto, dove si trova la chiesa della Trinità dei Monti con il suo doppio campanile, era di dominio francese, e durante secoli l'intera area fu scenario di feroci combattimenti tra le due monarchie.

Made with by Bookassist

Prenotazioni online